IL CLOUD COME SOLUZIONE

Il cloud è uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi anni nel mondo dell’Information Technology. Tutte le discussioni del momento lasceranno ben presto il campo all’abitudine, ad un utilizzo disinvolto del cloud, ma al momento vi è ancora molta incertezza.
Va quindi detto che, prima di essere uno strumento, il cloud computing nasce come risposta ad un problema ben preciso: i costi dell’IT per le aziende.
Insieme al potenziamento dell’informatica è aumentata infatti la domanda di capacità di calcolo, memorizzazione e flessibilità degli strumenti. In sostanza non possiamo sapere istante per istante ciò di cui abbiamo bisogno, fatto che si traduce in un sovradimensionamento dell’infrastruttura, con conseguente spreco di risorse ed aumento dei costi. Una simile situazione può inoltre variare con il tempo, traducendosi nella necessità di dover upgradare l’infrastruttura IT.
Così ha origine il cloud: dalla necessità di avere una struttura scalabile e flessibile, capace di aumentare le risorse, ma anche di rilasciarle quando non se ne ha più bisogno. Uno strumento che consenta un’ottimizzazione della spesa e una riduzione notevolmente degli sprechi, permettendo all’utente finale di abbattere i costi di manutenzione e gestione del personale addetto.
Tenendo presente che agilità è la parola d’ordine, il cloud computing offre alle aziende una struttura informatica meno complessa, accrescendo la disponibilità del team IT di produrre innovazione.
Tutti questi motivi stanno portando ad una rapida espansione del cloud in ambito aziendale. In Italia, secondo i dati ISTAT del 2014, ben il 40% delle aziende italiane usufruisce di un servizio di clouding nel proprio lavoro quotidiano e il dato è in aumento ogni anno.
Se appare ormai chiaro che il futuro sia nel cloud, non è altrettanto facile comprendere come evolverà questa tecnologia ancora in piena evoluzione. Certo è che l’adozione del cloud da parte delle aziende è ancora in una fase iniziale e potrà offrire ancora maggiori opportunità nel suo evolversi a chi saprà coglierle.

Recent Posts

Leave a Comment